FLIPT – Festival Laboratorio Interculturale di Pratiche Teatrali

Teatro Potlach di Fara in Sabina - dal 18 giugno al 1 luglio 2018

Giunge alla sua XVIII edizione il FLIPT – Festival Laboratorio Interculturale di Pratiche Teatrali organizzato dal Teatro Potlach di Fara in Sabina.
Quattordici giorni di laboratori, spettacoli e dialoghi dedicati all’incontro e allo scambio creativo tra diverse culture della performance.
Quest'anno il confronto avverrà tra artisti provenienti da Iran, Danimarca, Grecia, Polonia, Brasile, Ungheria, Germania, India e Italia, che porteranno al festival il proprio contributo attraverso la condivisione della propria personale esperienza teatrale.
Dal 18 giugno al 1 luglio, nella sede del teatro diretto da Pino Di Buduo, pedagoghi di livello internazionale si avvicenderanno nella conduzione di workshop dedicati alla regia e agli elementi fondativi della presenza scenica dell'attore nelle culture orientali e occidentali.

a breve parte uno degli appuntamenti più importanti  (durante l’anno accademico) per chi studia e fa teatro
Uno dei grandi maestri del novecento, Eugenio Barba dell’Odin Teatret, come ogni Giugno fa un workshop aperto ai giovani attori e drammaturghi a Fara Sabina,
al Teatro Potlach, con cui il nostro Dipartimento ha una lettera di intesa da tanti anni.

Quest’anno a valle di una serie di iniziative congiunte col mio corso di Scenografia il FLIPT ( il festival) ha accettato una via preferenziale per i nostri studenti garantendo uno sconto del 50% sulla retta già esigua e/o del 30% se gli studenti decidono di pernottare e mangiare li

per chi fosse interessato al festival oltre a Barba e Varley dell’Odin Teatret saranno presenti Claudio De Maglio (Italy) con un workshop sulla Commedia dell’Arte, Tian Mansha (China) dell’opera cinese e spettacoli di Teatro Potlach (Italy), Odin Teatret (Denmark), Teatr Brama (Poland), Julio Adriao (Brazil), Fanatika Theatre (India)