Il teatro è un giardino incantato dove non si muore mai

La drammaturgia di Franco Scaldati - 29 e 30 novembre 2017

Il teatro è un giardino incantato dove non si muore mai
La drammaturgia di Franco Scaldati

Progetto di Valentina Valentini con la collaborazione di Viviana Raciti
Un mondo meridiano e notturno, lirico e carnale vive nei testi teatrali di Franco Scaldati. Una Palermo fatta di voci di venditori, di serenate all’amata, di richiami di bambini all’imbrunire, di violenze improvvise e apparentemente immotivate, di giochi, dialoghi fra figure erranti che sognano piatti di tennerumi, creature eteree o al contrario estremamente radicate ai bisogni terreni...
Alla sua morte avvenuta nel 2013, Franco Scaldati, drammaturgo, poeta, attore e regista, lascia un ampio fondo di opere teatrali la maggior parte delle quali inedite, e una consistente mole di varianti redatte anche a distanza di anni: tredici testi pubblicati e trentasei inediti, e a questi sono da aggiungere undici riscritture tratte dalla letteratura teatrale nazionale e internazionale.
Il progetto ha come obiettivo quello di far conoscere la produzione per il teatro di un grande scrittore che, in quarant’anni di attività ha operato essenzialmente a Palermo, una città che né in vita né dopo, ha saputo valorizzare la sua figura di artista, il suo magistero di formazione nei confronti dei giovani che hanno partecipato alle attività che lo scrittore-attore ha portato avanti, per lo più in sedi precarie e disagiate.

Giornate di studio
29 novembre ore 14,30 - 19,00
30 novembre ore 09,30 - 19,00
Biblioteca nazionale centrale di Roma

Notturno Scaldati
30 novembre ore 21,00
Teatro Argentina

Laboratorio teatrale gratuito, Segni di scena. Azione e racconto sul teatro di Franco Scaldati
24 - 28 novembre 2017
Teatro Tor Bella Monaca

Informazioni: Viviana Raciti
email: raciti.v@gmail.com