Museo Laboratorio Arte Contemporanea


Come guardare al contemporaneo? Quale chiave di lettura più stimolante se non l’arte? Questo si propone il museo-laboratorio di Arte contemporanea: uno spazio dinamico e aperto alle molteplici forme visive, letterarie, plastiche, museali, teatrali, cinematografiche e architettoniche dell’arte.
Nato nel 1985 per iniziativa di Simonetta Lux e poi diretto da Maurizio Calvesi, Simonetta Lux, Marta Fattori e Giuseppe Di Giacomo, il Museo studia e promuove attraverso un’attività espositiva e di conferenze e presentazioni di libri e seminari l’arte contemporanea nelle molteplici forme da essa assunte. Si rivolge come struttura didattica di primaria importanza alle studentesse e agli studenti della Sapienza, ed è aperto al contributo degli artisti, degli studiosi e degli specialisti, valorizzando le dimensioni plurali e l’incontro di modelli culturali eterogenei del contemporaneo.
È un luogo di intersezione fra l’esperienza formativa ed educativa e quella della produzione culturale, aperto al pubblico non solo dell’università, ma anche della città nel suo complesso.
È attualmente diretto da Claudio Zambianchi ed è ospitato nel Palazzo del Rettorato della Sapienza: l’ingresso è situato sotto il portico, accanto al CIAO.
Il Museo è aperto solo in occasione delle mostre temporanee.